Festa della Filosofia X edizione 2019 dal 12 aprile al 9 giugno

 

In allegato manifesto e volantini della rassegna organizzata in più Comuni dall'Associazione Albo Versorio.

A Seveso l′incontro dell′11 maggio avrà per tema ″I Miti della Scienza e della Religione″.

Saranno relatori:

Giulio Facchetti: esperto di filosofia e di linguistica, è noto per i suoi studi sulla lingua etrusca e per essere uno dei massimi esperti delle civiltà antiche e dei miti che le contraddistinguono. Nei suoi lavori si è soffermato sul rapporto tra pensiero religioso e pensiero scientifico, scrivendo testi sul valore di verità dei linguaggi della scienza e della religione dall’antichità a oggi. Laureato in legge all’Università degli Studi di Milano e dottore di ricerca in storia linguistica del Mediterraneo antico all’Università IULM di Milano, è attualmente Professore Associato di Glottologia e Linguistica presso l’Università degli Studi dell’Insubria Varese-Como. Tra le sue pubblicazioni: L’enigma svelato della lingua etrusca; Creta Minoica. Sulle tracce delle più antiche scritture d’Europa; Scrittura e falsità; Traduzione e annotazione delle Institutiones di Gaio (e dell’Enchiridion di Sesto Pomponio).

 Paolo Bernardini: Direttore e primo proponente del Dipartimento di Scienze Umane e dell'Innovazione per il Territorio presso l'Università degli Studi dell'Insubria. Fellow presso l'Accademia dei Lincei di Roma, al Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre, per il triennio accademico 2016-2019 e Professore Ordinario presso l'Università degli Studi dell'Insubria, a Como, dal 2006.
Laureatosi in filosofia a Genova nel 1987, la sua ricerca storiografica, come storico e scrittore cattolico, è dedicata soprattutto al Settecento, nel solco del magistero di Salvatore Rotta, alla storia dell'ebraismo in Europa, e alla storia della prima età moderna. Si occupa anche di storia degli Stati Uniti e di storia contemporanea, con particolare attenzione agli ebrei nel Novecento. Le sue opere si ispirano al liberalismo classico, alla scuola di pensiero che va da John Locke a Murray N. Rothbard e agli attuali autori libertari.  
Personaggio di spicco nell'indipendentismo veneto, è uno dei fondatori del partito politico "Indipendenza Veneta". Nel 2011 ha pubblicato il libro Minima Libertaria, nel quale auspica la separazione del Veneto dal resto del Paese e la rifondazione della Repubblica di Venezia.
Ha collaborato con articoli ed editoriali di argomento libertario su giornali quali il Corriere del Veneto, il dorso veneto del Corriere della Sera e La Provincia di Como.

Assisterà  Don Stefano Cucchetti, docente di Teologia Morale e Bioetica del Seminario della Diocesi di Milano.

 

 

ALLEGATI