[15/10/2018] - Comunicato Stampa - Scuola B.Munari Altopiano

COMUNICATO STAMPA


SCUOLA BRUNO MUNARI DI SEVESO ALTOPIANO:
NESSUNA PRESENZA DI AMIANTO ALL’INTERNO DEL CANTIERE PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA PALESTRA. IL COMUNE DI SEVESO INVITA I GENITORI A RIVOLGERSI ESCLUSIVAMENTE ALLE ISTITUZIONI E A DIFFIDARE DI PERSONE SENZA SCRUPOLI.

Negli scorsi giorni due politici locali, entrambi candidati per lo schieramento di sinistra dell’ex sindaco Paolo Butti alle elezioni comunali dello scorso mese di giugno, hanno diffuso informazioni atte a far credere che all’interno del perimetro della scuola “Bruno Munari” di Seveso Altopiano vi fosse una situazione di pericolo causata dalla presenza di amianto nel cantiere per la realizzazione della nuova palestra.

Non è vero. Non vi è alcuna traccia di presenza di amianto all’interno dell’area.


Riteniamo estremamente grave e scorretto il comportamento dell’ex sindaco Paolo Butti che, già in data 28 settembre 2018, si è recato presso il Settore Lavori Pubblici e Patrimonio dove il Funzionario Responsabile lo ha rassicurato circa l’assoluta sicurezza del cantiere e confermato che le analisi fatte nel corso dei lavori non hanno riscontrato alcuna presenza di MCA (Materiale Contenente Amianto).

A prescindere dalla rassicurazioni ufficiali ricevute, sabato 6 ottobre 2018, l’ex sindaco e attuale consigliere comunale, Paolo Butti si è recato al Comando Carabinieri di Seveso per presentare un esposto. Il documento è stato immediatamente fatto circolare, anche per il tramite della sua pagina Facebook, creando comprensibile preoccupazione tra i genitori.

Un atto di gravissima scorrettezza da parte dell’ex sindaco Paolo Butti fatto solo per fomentare paure tra i genitori degli alunni della Scuola “Bruno Munari” nell’auspicio di recuperare quel consenso elettorale perso dopo 5 anni di pessima amministrazione.

Invitiamo i genitori e i cittadini in generale a non farsi strumentalizzare da persone senza scrupoli ma di rivolgersi sempre e solo alle istituzioni di riferimento. Il primo interlocutore per tematiche riguardanti l’educazione e gli spazi ad essa destinata è il Dirigente Scolastico.

L’Amministrazione Comunale conferma che non esiterà mai ad assumere decisioni drastiche, anche la chiusura delle scuole stesse, in caso di presenza di minimo sospetto di pericolo per gli alunni. Allo stesso tempo conferma che non presterà mai il fianco ai tentativi attuati da persone senza scrupoli di creare panico ingiustificato.

L’Amministrazione Comunale conferma che, sino alla fine dei lavori di realizzazione della nuova palestra, grazie a un accordo con la Parrocchia, gli alunni useranno gli spazi dell’Oratorio San Carlo di Seveso Altopiano.

Alla luce di quanto sopra i rappresentanti istituzionali citati nell’esposto dell’ex sindaco hanno provveduto ad agire, nelle sedi opportune, per la tutela dei diritti di alunni, genitori, dirigente scolastico e amministrazione comunale medesima.

Dalla Residenza Municipale.
Domenica 14 ottobre 2018

ALLEGATI