[7/6/2019] - Comunicato Stampa n. 8/2019

Sono ripresi lunedì 3 giugno i lavori per la demolizione e lo smaltimento della vecchia palestra comunale della scuola primaria “Bruno Munari” di via Monte Bianco e la costruzione di quella nuova con sovrastante l’ampliamento del plesso. Le opere, avviate l’11 giugno 2018, si erano fermate lo scorso 6 febbraio in seguito alla risoluzione del contratto decisa dal Comune in considerazione della negligente conduzione del cantiere da parte della capofila del raggruppamento temporaneo di imprese che aveva vinto la gara d’appalto.

 

Con l’aggiudicazione alla ditta “Cost Cam” della prosecuzione dei lavori e la sottoscrizione del nuovo contratto d’appalto i lavori sono ripresi e anche speditamente, tanto che dopo soli 3 giorni è già stato gettato il magrone su cui realizzare le fondazioni. Le opere saranno ultimate per contratto entro il 31 ottobre 2019.

 

Ricordiamo che i lavori si sono resi necessari in quanto la vecchia palestra era stata realizzata con pannellature portanti contenenti fibre di amianto. La nuova struttura, che sarà in legno lamellare, ospiterà al piano terra (a doppia altezza) la palestra (con superficie di 25 metri x 16 metri), gli spogliatoi e gli altri servizi annessi, che saranno utilizzati dalla scuola e dalle società sportive locali, e al secondo piano un’aula (con superficie di 51 metri quadrati) e uno spazio polifunzionale (con superficie di 151 metri quadrati) che potrebbe essere adibito a nuova biblioteca.

 

“Sono felice che siano ripresi i lavori alla scuola ‘Munari’ dopo l’interruzione causata dal raggruppamento temporaneo di imprese che aveva vinto la gara d’appalto – dichiara il Sindaco Luca Allievi - Confido che finalmente le opere procedano in maniera spedita per arrecare il minor disagio possibile agli alunni della primaria nella parte iniziale dell’anno scolastico 2019/20”.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            

 

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Natale Alampi, sottolinea: “Sono contento anche perché nei mesi scorsi sono state affrontate e risolte dagli uffici comunali molte criticità tecniche e incongruenze progettuali riscontrate in fase di cantiere. Ora non dovremmo più avere sorprese”.