[20/4/2007] - In visita ai cantieri scolastici

Anche quest´anno il Consiglio Comunale è salito in cattedra: sabato 14 aprile un nutrito gruppo di consiglieri comunali ha fatto visita ai cantieri delle scuole cittadine, accompagnati dall´assessore ai Lavori Pubblici Renato Alari. In particolare è stato mostrato lo stato di avanzamento delle opere nella scuola primaria Collodi, dove è in  corso la realizzazione di quattro laboratori.

Presenti al giro scolastico, i consiglieri Butti, Colombo, Iannotta, Malerba, Pagani, Pontiggia e Riva. Il responsabile del Settore Manutenzione Carlo Tagliabue e l´architetto Giannino Bovi, responsabile dei Lavori Pubblici, hanno mostrato il progetto, illustrando anche le tecniche impiegate per rendere perfettamente abitabile e confortevole lo spazio ricavato all´ultimo piano sotto il tetto della struttura.

In questo momento si sta procedendo alla realizzazione di un solaio autoportante e di una nuova soletta: lavoro reso più difficile dal fatto che tutti i materiali edili sono stati portati a mano al piano di lavoro. Inoltre per dare luce adeguata ai quattro ambienti di studio (laboratori di disegno tecnico, video, informatica e  sala lettura) sono stati previsti due terrazzini con 3 ampie vetrate ciascuno.

Solo il solaio costa 70 mila euro, su un investimento complessivo di 306 mila euro, finanzianti al 50% dalla Regione Lombardia. La consegna dei quattro nuovi laboratori è prevista a settembre. Dal 29 aprile I lavori procederanno più spediti in quanto saranno effettuati anche durante gli orari di lezioni, senza tuttavia disturbare le attività didattiche.

"Tutti gli interventi nelle scuole hanno sempre ottenuto il sostegno della Regione ¯ ha spiegato Renato Alari, assessore ai Lavori Pubblici -. Adesso anche la Provincia sta censendo tutti i plessi scolastici per mettere a bilancio stanziamenti mirati e adeguati alle necessità".

"In via Adua, con l´abbattimento delle barriere architettoniche nel cortile, grossi lavori non ce ne sono più da fare ¯ ha aggiunto il vicesindaco ¯. Inoltre sia nel plesso delle elementari che alle medie, tutti i lavori realizzati hanno ottenuto tutte le certificazioni a norma di legge.  Nel 2007 procederemo col secondo lotto dei serramenti nella scuola Munari dell´Altopiano e con la messa a norma dell´impianto elettrico in via Cavalla a Baruccana. Per completare tutte le opere necessarie nei plessi scolastici occorrerebbero altri tre anni".