[24/7/2007] - Un piano locale per l´energia

Il discorso energia è diventato un problema? Il Comune non sta alla finestra: già da fine maggio gli uffici, in collaborazione con il "Punto Energia" della Regione Lombardia sono attivi su questo fronte per studiare strategie a livello locale.

"E´ un percorso che stiamo compiendo insieme al Pirellone - dichiara Marzio Marzorati, assessore alla Tutela e sostenibilità del territorio - per arrivare a definire a livello locale un piano d´azione per attuare il noto Protocollo di Kyoto. Ovvero riduzione dei gas presenti nell´aria, uso razionale dell´energia e utilizzo di fonti di energia rinnovabili".

In municipio finora si sono già svolti incontri che hanno visto coinvolti l´ufficio Ecologia, l´Edilizia privata, l´Urbanistica, la Scuola, i Lavori pubblici e l´agenzia Innova21. "Il cammino che percorreremo fino a novembre con la Regione Lombardia - aggiunge Marzorati - è caratterizzato da incontri, laboratori di progetti, workshop per avere uno scambio di opinione tra tecnici. Oltre a noi, infatti, altri Comuni stanno vivendo questa esperienza. Li ha scelti la Regione Lombardia tra quelli che hanno dato vita a progetti di Agenda21 locale e che, quindi, hanno fortemente investito in questa direzione".

Oltre allo stretto rapporto di collaborazione, il Comune è attivo anche con l´Asl (Azienda sanitaria locale) sul fronte dell´intossicazione da monossido di carbonio. Si sta infatti promuovendo un progetto di autovalutazione degli impianti, soprattutto con la collaborazione degli amministratori dei condomini. "Se ne abbiamo dimenticato qualcuno - conclude Marzorati - lo invitiamo a farsi avanti, in modo che si possa vedere insieme se occorre fare interventi nei condomini da loro amministrati per prevenire i fenomeni di intossicazione da monossido di carbonio".


Gualfrido Galimberti