[10/10/2007] - Extraterrestri e dischi volanti

"Ufo: è ufficiale": è il tema del convengo internazionale che si terrà venerdì 12 al Palasport di Baruccana. Si tratta del quinto appuntamento che la città ospita sul tema degli extraterrestri. Il convengo è promosso dal Centro ufologico nazionale in collaborazione con l´assessorato allo Sport, Tempo libero e Comunicazione. L´ideatore e curatore dell´evento è il sevesino Costantino Lamberti.

"La materia - ha affermato l´assessore Marco Mastrandrea - nelle edizioni passate ha sempre appassionato un pubblico molto numeroso, con forte affluenza anche dalle zone limitrofe. È per questo motivo che l´amministrazione ha deciso di sostenere l´iniziativa: si tratta di un tema affascinante, che impegna studiosi e spesso ha coinvolto persone comuni. L´esistenza di alieni nello stesso tempo ci inquieta e ci attira, insomma le ragioni non mancano per seguire questo interessante convegno".

I relatori sono tra i più quotati nel campo dei cosiddetti "oggetti non identificati". Interverrà il presidente del Centro ufologico nazionale Roberto Pinotti, scrittore e sociologo oltre che ricercatore aerospaziale, che affronterà, in chiave sociologica, la questione dei pregiudizi delle istituzioni rispetto all´esistenza degli ufo. Saranno inoltre presenti il colonnello pilota dell´aeronautica Roberto Doz, presidente dell´associazione "Ufo e piloti", e il presidente del Cun Lombardia Alfredo Dissoni, giornalista e scrittore.

Ospite d´onore della serata, con inizio alle ore 21 e a ingresso libero, è lo scrittore e ricercatore francese Gildas Bourdais, autore di un libro dedicato al famoso "Caso Rosweel" del 1947 quando l´aeronautica americana annunciò il recupero di un relitto volante  di disco volante nel New Messico. Bourdais ha raccolto, in questo saggio, tutte le tessere che compongono la misteriosa vicenda, ancora oggi il più eclatante tra quelle riguardanti i "visitatori" provenienti da un altro mondo.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del Cun Italia http://www.cun-italia.net oppure contattare il numero 347-3348809.