[28/12/2007] - Gli auguri dall´India

In occasione del Santo Natale sono giunti graditissimi gli auguri di Indumaty Natarajan, uno dei due bambini indiani adottati circa un anno fa grazie alla campagna di solidarietà avviata dall´Assessorato allo Sport e Tempo libero nell´ambito degli eventi dedicati alla festa della donna. Alla sua lettera sono allegati anche i saluti affettuosi di suor Maria Selvan, la missionaria che ha ereditato il duro lavoro della suora sevesina Maria Fino scomparsa lo scorso giugno.

Cari benefattori,
mia mamma sta lavorando in una società di lavorazione dei metalli. Mentre lavorava ha avuto un incidente a tre dita di una mano. Io vi ringrazio per l´aiuto che mi date per la mia educazione. Grazie, grazie infinite a voi tutti. Prego ogni giorno per voi, per favore pregate per me.
Buon Natale e Felice anno nuovo.
Con affetto,
Indumaty Natarajan

Un augurio che tocca tutti i cuori, per la sua semplicità e per la forza che una giovane donna di 8 anni dimostra di fronte alle difficoltà della vita.
Un messaggio di speranza è arrivato anche da suor Maria Selvan, esprimendo nel contempo tutto il dolore per la perdita della nostra concittadina suor Maria Fino.

"Sono certa - ha scritto la missionaria - che a tutti voi mancherà il messaggio di Natale di suor Maria Fino: lei manca molto a tutti noi ma sta godendo di questa festa con Gesù stesso in Paradiso. Al suo posto sarò io ad esprimervi i nostri auguri per un Natale ricco di significato e per un nuovo anno benedetto a Dio, da parte delle Sorelle Salesiane della provincia di Chennay.

"E´ veramente commovente - ha continuato la religiosa - vedere quanto voi amiate queste bambine e bambini e quanto siete interessati al loro benessere nonostante che l´India sia miglia e miglia distante da voi. Il Signore, che ha promesso ricche ricompense a chiunque dia un bicchiere di acqua fresca nel Suo nome, ha certamente preparato una grandissima sorpresa per ognuno di voi cari benefattori, per la grandezza del vostro cuore che noi indiani apprezziamo moltissimo. Siate certi che troverete sempre nei nostri cuori e nelle nostre umili e ferventi preghiere un posto speciale per le intenzioni delle vostre famiglie".

Si.Gal.