[23/4/2009] - Pedemontana: pronto il progetto definitivo

E´ stato presentato ufficialmente ai Comuni interessati dalla tratta, il progetto definitivo di Pedemontana, la strada che collegherà le province di Varese e Bergamo, permettendo di decongestionare il traffico in Lombardia.

Lunedì 20 aprile anche il sindaco, dott. Massimo Donati e Floriana Belotti, assessore alle Grandi opere infrastrutturali, erano presenti alle 15.00 nella sala congressi della Villa Reale di Monza per l´esposizione del progetto che è già stato presentato lo scorso 3 aprile a Milano, presso il centro congressi della Fondazione Cariplo.

Nei prossimi giorni il progetto sarà depositato anche presso il Comune di Seveso, il quale ha già predisposto un ufficio ad hoc per consentire la visione degli elaborati progettuali ai cittadini interessati.

L´ufficio informazioni per la Pedemontana ha sede presso la Sala Bizzozero e rimarrà aperto:
martedì 28 aprile dalle 10.00 alle 12.00
a seguire, fino a giovedì 18 giugno:
lunedì e giovedì dalle 14.00 alle 16.00
mercoledì dalle 9.30 alle 12.30.


All´albo pretorio intanto sono stati esposti i nominativi di chi sarà soggetto all´esproprio.

PER ACCEDERE ALL´ELENCO DEGLI ESPROPRI RELATIVI AL TERRITORIO DI SEVESO,
CLICCA QUI.

I privati interessati dalle attività espropriative, previa consultazione degli elaborati progettuali depositati, possono far pervenire, in forma scritta, le proprie osservazioni entro il termine perentorio di 60 giorni dalla data di pubblicazione dell´avviso da parte di APL del 21.04.2009, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata al Direttore Tecnico di APL presso la sede legale della Società. Le osservazioni saranno valutate, per le conseguenti determinazioni, da CAL S.p.A., nella sua qualità di soggetto aggiudicatore dell´intervento in questione. L´avviso di esproprio è stato pubblicato sui quotidiani "ItaliaOggi" e "La Repubblica", nonché, al fine di darne massima diffusione, alla pubblicazione sui siti internet della Regione Lombardia, di CAL e di APL:

www.regione.lombardia.it

www.calspa.it

www.pedemontana.com

Le osservazioni sulle procedure di espropriazione devono essere presentate esclusivamente mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a:

Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.
Att.ne Direttore Tecnico
Piazza della Repubblica 32
20124 Milano

La raccomandata (con ricevuta di ritorno) con le osservazioni deve essere spedita entro e non oltre il 19 giugno 2009 (farà fede il timbro postale)
Non possono essere rilasciate informazioni e non possono essere presentate osservazioni mediante e-mail, posta ordinaria, comunicazione telefonica o altro.

Il progetto definitivo è depositato presso gli uffici di Autostrada Pedemontana Lombarda s.p.a. dove potrà essere visionato dagli interessati nei seguenti orari: dalle ore 14,30 alle ore 18,00 dal martedì al giovedì previo appuntamento telefonico al numero 02/67741265 e presso la Regione Lombardia, Via Taramelli, 20 Milano dove potrà essere visionato dagli interessati dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30 dal lunedì al giovedì e dalle ore 9,30 alle 12,30 il venerdì previo appuntamento telefonico al numero 02/67654771.

Anche presso il Comune di Seveso è possibile visionare il progetto definitivo a partire dal 28.04.2009.

"Affiancheremo i nostri cittadini - sottolinea il sindaco - nell´espletamento di tutte le procedure di esproprio. I cittadini infatti hanno 60 giorni di tempo dal 21 aprile 2009 per fare le proprie osservazioni al progetto".

"Mi rendo conto - spiega Floriana Belotti, assessore alle Grandi Opere Infrastrutturali - che vista la complessità del progetto e la molteplicità dei nominativi delle persone che potrebbero essere oggetto di esproprio si stia creando il panico in paese. Proprio perché l´allarmismo non deve sussistere, abbiamo deciso di mettere a disposizione i nostri tecnici, in modo da affiancare e dare tutte le spiegazioni del caso ai cittadini. D´altra parte mi preme sottolineare che la banca dati catastale rilevata dalla società Autostrada Pedemontana Lombarda non è aggiornata. Infatti si sono già registrati casi di espropri che non corrispondono. In altri casi invece è possibile che si tratti di espropri solo temporanei: si tratta cioè di aree che verranno utilizzate ai fini del cantiere".

"Inoltre - continua  l´ass. Belotti - io personalmente mi sto attivando per portare a Seveso la mostra itinerante che Pedemontana ha predisposto per far sì che i cittadini abbiano una visione più globale dell´intero intervento. La mostra al momento si trova fino al 29 aprile nei padiglioni del polo fieristico di Rho-Pero".

I dati di Pedemontana:

L´opera sarà completata prima della fine del 2014, in tempo per l´Expo milanese del 2015. Dopo l´approvazione all´unanimità delle 22 varianti al progetto preliminare, restano da superare due passaggi fondamentali: la conferenza dei servizi, convocata per questo mese e il Cipe, che dovrebbe dare la sua approvazione entro l´estate. Il sistema viabilistico pedemontano comprenderà 157 km complessivi, di cui 87 km tra autostrada e tangenziali di Como e di Varese e 70 km di viabilità locale a una corsia per senso di marcia; 18,5 km di autostrada, sulla tratta Meda-Vimercate, saranno a tre corsie per senso di marcia, mentre i restanti 68,5 km avranno 2 corsie per senso.

L´opera - che interessa un territorio di 2 mila kmq - coinvolge 85 comuni in 5 province (Bergamo, Monza e Brianza, Milano, Como e Varese), per 4 milioni di abitanti complessivi e 300 mila imprese, che producono circa il 10% del Pil nazionale.

I responsabili del progetto hanno calcolato che, una volta entrato in funzione l´intero sistema, i cittadini potranno risparmiare 45 milioni di ore all´anno, per un valore economico stimato intorno ai 700 milioni di euro l´anno; con la Pedemontana ci vorranno 60 minuti per arrivare da Bergamo a Malpensa, contro gli 80 minuti attuali.

L´opera costerà nel complesso 4,7 miliardi, di cui 1,245 miliardi messi a disposizione dal finanziamento pubblico; si stima che i cantieri potranno dare lavoro a 8 o 9 mila persone.