[26/6/2020] - Comunicato Stampa n. 49/2020

In seguito a una segnalazione inviata dal Settore Lavori pubblici e Patrimonio del Comune di Seveso, i Carabinieri della locale Stazione hanno provveduto ieri mattina a liberare il cantiere edile presente presso la scuola primaria Carlo Collodi, in via Adua, che era stato invaso da due giovani senza fissa dimora. Due funzionari comunali avevano infatti notato, durante un sopralluogo, la presenza abusiva di alcuni soggetti che, scoperti, si erano dati alla fuga. In seguito a segnalazione alla Polizia Locale e ai Carabinieri, questi ultimi sono riusciti a scovare due uomini, cittadini tunisini, in Italia senza fissa dimora, nullafacenti, già conosciuti per vari reati in materia di stupefacenti, rissa, furto, immigrazione clandestina, interruzione di pubblico servizio, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

Con l’ausilio della Polizia Locale i due pregiudicati sono stati accompagnati prima alla caserma dei Carabinieri della Compagnia di Seregno, dove sono stati denunciati entrambi per invasione di terreni ed edifici e il più grande d’età per furto aggravato, lesioni personali e molestie, e l’altro per immigrazione clandestina, e successivamente presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Monza per la valutazione del provvedimento di espulsione.

“Quanto avvenuto ieri mattina alla ‘Collodi’ dimostra quanto sia importante la collaborazione tra le istituzioni – dichiara il sindaco Luca Allievi – Innanzitutto tengo a ringraziare i Carabinieri e in particolare quelli della locale Stazione comandati dal maresciallo Marco Saputo, che hanno abilmente e prontamente sanato la situazione di irregolarità presente all’interno di un bene di proprietà dei cittadini di Seveso. Peraltro i due soggetti denunciati hanno un ‘curriculum’ di reati tale da farci tirare un grande sospiro di sollievo per il loro allontanamento, a beneficio della sicurezza della nostra comunità. E poi voglio ringraziare i funzionari e gli agenti di Polizia municipali per la loro attenzione al patrimonio comunale e, appunto, alla sicurezza di tutti i sevesini e di quanti frequentano la nostra città per lavoro. Io, il mio vice David Galli, che è assessore alla Sicurezza, e gli altri componenti della Giunta saremo sempre vigili su questi aspetti nel rispetto del nostro programma elettorale e delle linee guida della nostra azione di governo”.