[12/10/2020] - Comunicato Stampa n. 73/2020

 

La Prefettura di Monza e della Brianza ha aggiornato il Sindaco di Seveso, Luca Allievi, riguardo al numero delle persone contagiate da virus Covid-19 residenti nel Comune. Il bollettino riporta ora 142 nominativi, di cui i deceduti sono rimasti 17.

 

Negli ultimi 14 giorni, dunque, il numero dei contagiati è aumentato di 25 unità, tra cui si annoverano molti minori. Tra i 125 trovati positivi al tampone del “coronavirus” 18 sono attualmente assistiti a domicilio e 87 sono guariti. A coloro che sono ancora malati vanno gli auguri di pronta guarigione da parte della comunità sevesina.

La riapertura delle scuole sta incidendo in maniera sensibile alla ricrescita dei contagi. Dopo le due classi della scuola primaria Enrico Toti di Baruccana, lo scorso fine settimana l’Agenzia di Tutela della Salute della Brianza ha posto in isolamento domiciliare (quarantena) una classe della scuola secondaria di primo grado Leonardo da Vinci fino al 16 ottobre 2020 e una classe della sede coordinata di Seveso dell’istituto professionale Luciano Milani fino al 19 ottobre 2020, a seguito del riscontro di una positività al virus Covid-19 per classe.

Ho personalmente chiamato i genitori e i dirigenti scolastici degli alunni contagiati delle classi messe in quarantena la scorsa settimana, per sincerarmi delle condizioni dei ragazzi – è la rassicurazione del sindaco Luca Allievi rivolta direttamente ai cittadini di Seveso – e la nota positiva è che sono tutti asintomatici e stanno bene. Lo stesso dicasi della stragrande maggioranza degli altri nostri concittadini attualmente positivi al virus. Abbiamo ancora qualche caso più complesso, ma questi rappresentano la minoranza. Per questi motivi vi posso dire che la situazione è da tenere sotto stretta osservazione, ma per il momento è molto diversa rispetto a quella di marzo e aprile scorsi. Rispetto ai giorni terribili della scorsa primavera, assistiamo infatti a ricoveri mediamente più brevi, malattia più gestibile a livello sanitario, alto numero di positivi ma perlopiù asintomatici e nessun caso di decessi. Ora più che mai occorre che ogni cittadino faccia la propria parte rispettando scrupolosamente le misure che ormai tutti conosciamo, ovvero distanziamento sociale, uso corretto delle mascherine, lavaggio delle mani. Siamo in attesa dell’emanazione di altre direttive a livello nazionale, a seguito dell’aumento dei contagi. Vi terrò costantemente aggiornati su tali sviluppi e sulle ricadute che avranno sulla nostra città”.

Il prossimo bollettino sui contagi da virus Covid-19 sarà diffuso, salvo casi particolari, lunedì 19 ottobre 2020.