Che impresa!

 

L´Amministrazione comunale della Città di Seveso sta progettando un evento pubblico sul tema del marketing digitale: "Che impresa! Elementi di cultura digitale per una nuova opportunità di sviluppo economico".


Questo il titolo e il sottotitolo dell´incontro che si rivolge agli operatori economici della città e dell´intera Brianza.


L´iniziativa, prevista per il 25 maggio in Fondazione Lombardia per l´Ambiente, rappresenta un´occasione di formazione per tutti quei commercianti, artigiani e imprenditori che vogliono iniziare a conoscere meglio le tecniche di marketing digitale per provare ad applicarle alla propria attività: alcuni esperti del web racconteranno la propria esperienza di successo e daranno alcuni consigli ai partecipanti.


"Il nostro obiettivo è quello di riuscire a fornire, alle imprese del territorio che non sono ancora sbarcate sul web, non per scelta, ma per mancanza di strumenti, alcuni elementi di cultura digitale utili a trovare nuove opportunità di sviluppo", così si è espresso il sindaco Paolo Butti, che sta progettando personalmente l´evento insieme ad alcuni giovani specialisti di digital marketing: il brianzolo Diego Mulfari di "mulfarimbianchino.it", il sevesino Filippo Giove autore dell´App "What2Share" e Giorgio Barison, altro giovane comunicatore residente in città.


L´iniziativa sarà patrocinata anche dalla provincia di Monza e Brianza perché ritenuta utile per tutto il tessuto economico della Brianza. "In un mondo che si trasforma velocemente, la formazione e la cultura sono gli unici strumenti che abbiamo a disposizione per non rimanere indietro" ha dichiarato Giorgio Garofalo, consigliere provinciale e presidente del Consiglio comunale di Seveso.


L´amministrazione comunale ha, infine, invitato i cittadini a segnalare le proprie esperienze nell´ambito del marketing digitale entro il 30 aprile: "Hai una storia imprenditoriale di successo costruita sul web?

Raccontala al sindaco e scrivi a paolo.butti@comune.seveso.mb.it con l´oggetto ‘Che Impresa!´.


Le migliori esperienze verranno valorizzate nel corso dell´iniziativa".

ALLEGATI