Seveso sulla strada di Kyoto

 
Giovedì 10 aprile è stato presentato in Regione Lombardia il Piano d´Azione Locale per Kyoto (PALK) del Comune di Seveso, un documento che raccoglie tutte le iniziative e le politiche intraprese dal Comune in ambito energetico-ambientale e le proposte da attuare nel futuro per proseguire con l´obiettivo di riduzione delle emissioni di gas serra (CO2 equivalente).

"Nella nuova provincia, Seveso è il primo Comune insieme a Monza a presentare questo protocollo - ha spiegato Marzio Marzorati, assessore alla Tutela e sostenibilità del territorio -. Rappresenta una importante conclusione del processo di sostenibilità ambientale promosso attraverso il Forum Energia. Il piano fornisce uno strumento tecnico operativo per rispettare gli impegni di Kyoto e il patto dei sindaci sottoscritto a Milano il mese scorso.

"Ora il documento deve essere approvato dalla giunta - ha continuato l´assessore -, la nuova amministrazione deciderà come intraprendere questo percorso, anche se parte dei provvedimenti inseriti nel programma sono già finanziati nel bilancio preventivo comunale, dunque sono atti già concreti".

Durante l´incontro tenutosi in Regione Lombardia, è stato chiesto al Comune di Seveso di presentare pubblicamente il suo PALK e i risultati ottenuti mediante la contabilizzazione delle azioni svolte e quelle individuate per il futuro inserite in S.I.R.En.A., il Sistema Informativo Regionale Energia Ambiente.

Attraverso il software regionale S.I.R.En.A si è potuto attestare un impegno già raggiunto dalla Pubblica Amministrazione di Seveso nel rispetto dell´obiettivo di Kyoto pari al 18,71% di minori emissioni.

Tale risultato, anche in rapporto agli altri PALK consegnati in Regione, si attesta come un importante sforzo del Comune poiché il valore raggiunto è riferito alle sole azioni compiute dalla Pubblica Amministrazione in relazione alle emissioni di tutto il territorio comunale, comprese quelle imputabili al settore privato.

Tra le azioni che hanno portato a questo risultato si ricordano:
- interventi sugli edifici comunali,
- numerose azioni di sensibilizzazione presso la cittadinanza (Sportello Solemio, campagna "Alla Luce del Sole", Settimana dell´Energia - novembre 2007),
- utilizzo degli scuolabus,
- Contratto per la gestione razionale del Calore,
- Audit energetico edifici comunali,
- assorbimento da rimboschimento (30.000 m2 rimboschiti negli ultimi due anni).

Alcune azioni individuate per il futuro, come la costruzione del Centro Studi e Documentazione della Fondazione Lombardia per l´Ambiente secondo criteri di risparmio ed efficienza energetica, la chiusura della campagna Alla Luce del Sole, il Bando di sostituzione degli elettrodomestici appartenenti alla classi più energivore, l´installazione di impianti solari termici e fotovoltaici e la costruzione della Ciclofficina attesteranno il risultato finale sul valore del 21,67%.

ALLEGATI