Biblioteca in festa

 
Giorno di festeggiamenti per la Biblioteca civica: martedì 22 aprile nel pomeriggio il presidente della Commissione Biblioteca Sergio Riva e il sindaco uscente Clemente Galbiati hanno voluto concludere l´attività dell´ultimo quinquennio con una piccola cerimonia: la premiazione dei dieci finalisti che hanno preso parte al concorso "La tua biblioteca, i suoi trent´anni" per la realizzazione del nuovo logo, l´intitolazione della sala lettura a Giulio Zanella, primo presidente della Biblioteca, e la premiazione di Mimma Viganò, storica coordinatrice volontaria del periodico Stuzzicalibro.

IL NUOVO LOGO -  In occasione del trentennale della Biblioteca nel 2007, l´Amministrazione ha bandito un concorso per l´ideazione di un logo per la Biblioteca Civica, aperto a tutti i cittadini con particolare attenzione agli studenti di tutte le scuole sevesine. Sono stati presentati circa un centinaio di bozzetti, tra cui una giuria tecnica ha selezionato i migliori dieci.

Tra questi, è stato scelto il disegno di una studentessa di seconda media GIULIA BIZZOZERO, a cui è stato consegnato un buono acquisto libri del valore di 100 euro. Un sole che si affaccia su un libro aperto, a simboleggiare il luogo dove risiede la Biblioteca, ovvero la Villa del Sole, e la sua funzione sociale: la lettura. Anche agli altri 9 finalisti è stato assegnato un riconoscimento simbolico con un buono-libri del valore di 20 euro.

LA SALA "GIULIO ZANELLA" ¯ La sala lettura al primo piano della Villa del Sole oggi porta il nome di Giulio Zanella, primo storico presidente della Biblioteca sevesina tragicamente scomparso nell´agosto del 1980 nel tentativo di salvare una persona dall´annegamento.

Per il suo gesto eroico e per il ruolo di pioniere svolto nel campo della lettura pubblica comunale, Zanella è stato ricordato con questo atto ufficiale da parte dell´Amministrazione che ha inteso recepire un input emerso nel corso del Convegno del trentennale della Biblioteca lo scorso settembre.

La targa è stata posizionata alla presenza di Agnese Masiero, madre di Giulio Zanella, e dei fratelli Franco e Cesare. 

GRAZIE A MIMMA VIGANO´ ¯ Per il grande lavoro volontario prestato alla realizzazione del periodico "Stuzzicalibro", Mimma Vigano ha ricevuto il grazie ufficiale dell´Amministrazione comunale che martedì pomeriggio l´ha omaggiata di una targa ricordo e di una penna. Vigano è la coordinatrice del periodico nato sei anni fa per coinvolgere i ragazzi delle scuole medie su un progetto editoriale di lettura e recensione dei libri. Oggi Stuzzicalibro è una pubblicazione unica in Italia nel suo genere e vanta una redazione di circa una dozzina di studenti sevesini che si alternano a ciclo continuo.