BrianzaSiCura

 
La riunione del Coordinamento intercomunale "contro mafie e corruzione" è prevista per martedì 24 maggio alle 21 presso l´Aula Magna di via De Gasperi. È un ritorno in città dopo l´avvio del progetto inaugurato proprio a Seveso circa un anno fa. Le amministrazioni comunali, le associazioni e i cittadini che hanno aderito si ritrovano per confrontarsi sui progetti in cantiere: l´obiettivo è costruire una solida cultura della legalità. Mentre il prossimo lunedì 23 maggio Brianza SiCura parteciperà ufficialmente alla manifestazione organizzata da Libera a Seregno in ricordo della strage di Capaci.


Brianza SiCura fa tappa a Seveso. A dire il vero si tratta di un "ritorno": il progetto che coinvolge i comuni della Brianza era nato proprio in città poco più di un anno fa e aveva sin da subito incontrato l´interesse delle amministrazioni comunali, ma anche di tanti cittadini volenterosi di mettere in campo azioni di prevenzione contro il crimine organizzato e il fenomeno della corruzione. Oggi il Coordinamento è formato da 12 amministrazioni comunali e sta lavorando su diversi progetti: anzitutto progetti di formazione, nelle scuole, ma anche agli amministratori, e un progetto di ricerca sulla sicurezza nell´ambito imprenditoriale e produttivo, attraverso la somministrazione di questionari anonimi a commercianti e artigiani.

"Sono molto soddisfatto dello sviluppo che sta avendo il progetto", rivela Giorgio Garofalo, Presidente del Consiglio Comunale di Seveso e membro del Coordinamento. "Brianza SiCura ¯ spiega Garofalo ¯ rappresenta il successo di un´esperienza nata dal basso e che prende forza dall´impegno che i cittadini e gli amministratori mettono in campo sul proprio territorio: i Comuni rappresentano la prima trincea di difesa contro l´illegalità e, nel contempo, la linea di confine più vicina tra i cittadini e le istituzioni democratiche di questo Paese".

 

L´appuntamento è previsto per martedì 24 maggio alle 21 presso l´Aula Magna di via De Gasperi. I referenti dei diversi gruppi di lavoro relazioneranno sull´attività dei singoli progetti e poi verranno discusse le "norme di funzionamento di Brianza SiCura". Infatti, il Coordinamento ha anche deciso di darsi delle regole più precise per migliorare la propria organizzazione interna: il progetto è cresciuto molto e si sta strutturando in maniera sempre più consistente.

 

Le riunioni sono sempre aperte al pubblico: "Invito i cittadini e le associazioni di Seveso a partecipare", chiosa Garofalo che conclude: "Dobbiamo favorire l´incontro di tutte quelle realtà che, con il loro servizio sul territorio, generano al contempo benessere e sicurezza".

 

Il Coordinamento, in questi giorni, ha anche ufficializzato la propria presenza alla manifestazione del 23 maggio organizzata dal presidio provinciale di Libera a Seregno in ricordo della strage di Capaci.