Brianza SiCura

 

Brianza SiCura incontra Andrea Franzoso, ex funzionario di Ferrovie Nord che, per aver denunciato lo scandalo delle "spese pazze" dell´ex presidente, è stato progressivamente isolato e infine "invitato" a lasciare l´azienda con una proposta di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro.

 

Una storia molto ingiusta ma realmente accaduta, che verrà raccontata in prima persona da Andrea ai sindaci, amministratori e cittadini che saranno presenti mercoledì 26 ottobre alle 20:45 presso la sala consiliare di Cesano Maderno, Scuola Media Salvo D´Acquisto in via Duca D´Aosta n. 3.

 

Andrea Franzoso ha assunto il ruolo di whistleblower e lo ha pagato a caro prezzo. Con il termine whistleblower si intende indicare la persona che denuncia un reato o segnala anomalie dall´interno della propria azienda. Nel caso specifico, si tratta di Ferrovie Nord, azienda pubblica al 72%. L´ipotesi di reato per l´ex presidente è peculato con truffa aggravata, ma mentre Andrea ha già perso il lavoro, i responsabili non sono ancora stati puniti.

 

"Dopo le mie denunce, attorno a me si è fatto il vuoto, mi sono stati tolti gli incarichi e sono stati affidati ad un consulente esterno, infine sono stato trasferito ad un finto incarico", racconta Andrea che oggi, dopo la risoluzione del contratto, non ha più un lavoro, mentre chi aveva fatto finta di non vedere è ancora al suo posto.

 

Insieme a Franzoso interverranno anche Davide Del Monte, direttore esecutivo di Transparency International, e Priscilla Robledo, attivista di Riparte il futuro.

 

"Per chi, come noi, crede nel valore della legalità, Andrea Franzoso rappresenta un esempio da seguire e da far conoscere alle nuove generazioni", dichiarano gli amministratori di Brianza SiCura.



Vi aspettiamo!

ALLEGATI