Tutti pazzi per i murales

 
Quest´anno niente scherzi: chi entrerà nel giardino pubblico "Dottor Pregadio" il 2 giugno vedrà vedrà colori, pennelli e aerografi. In una parola: murales. L´assessorato allo Spor, Tempo libero e Comunicazione, in collaborazione con il Comitato Dossi, ripropone il concorso a premi per la valorizzazione artistica del parco cittadino. E i murales - assicurano gli organizzatori - questa volta ci saranno.

"Questa volta lo slancio è quello giusto - sostiene l´assessore alla partita Marco Mastrandrea - e anche a livello organizzativo ci siamo mossi per tempo per evitare la scarsa partecipazione che aveva compromesso le altre due edizioni".

"Continuiamo a crederci perché l´obiettivo è importante - aggiunge Mastrandrea - e cioè valorizzare anche dal punto di vista artistico uno dei gioielli verdi della nostra città, oggetto di riqualificazione proprio in questi giorni. E per fare ciò abbiamo puntato su un´arte giovane e moderna, cercando il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole e delle accademie artistiche".

I partecipanti al concorso dovranno presentare entro l´8 maggio un bozzetto originale inedito su un tema a scelta e corredarlo di una scheda tecnica informativa: le opere saranno valutate da un comitato tecnico artistico e tra tutte quelle in gara saranno scelte le 5 migliori destinate a essere realizzate su appositi pannelli posizionati all´interno del parco di via Ferrini.

Durante la giornata del 2 giugno dalle 9 alle 17 gli artisti selezionati si esibiranno nell´esecuzione della loro opera sotto gli occhi di una giuria popolare che valuterà il miglior murales: al vincitore sarà consegnato un assegno del valore di 500 euro e una targa (300 euro al secondo classificato, 200 euro al terzo e 100 euro al quarto e quinto posto).

"Il concorso sarà abbinato  una grande festa - spiegano i rappresentanti del comitato Dossi - infatti ci siamo resi disponibili con l´amministrazione perché questo evento si trasformi in uno spettacolare appuntamento per tutta la città, con ospiti importanti e attrattive per grandi e bambini. Sono in serbo tante sorprese, ma è ancora preso per parlarne. Adesso serve l´adesione in massa degli artisti".

I bozzetti devono essere consegnati entro l´8 maggio alla Biblioteca comunale di corso Garibaldi 23 negli orari di apertura (lunedì 14.30-19.00, da martedì a sabato 9.00-12.00 e 14.30-19.00).

Silvia Galimberti