IN AUMENTO IL PRESTITO BIBLIOTECARIO A SEVESO NEL 2011

 
L´analisi dei dati  resi noti da BrianzaBiblioteche, relativi ai servizi della Biblioteca Civica di Seveso, rivela la tendenza all´aumento del prestito documenti nell´ultimo anno: da 36.632 prestiti del 2010 si è passati ai 39.623 del 2011; a questi vanno, inoltre, aggiunti n.  8.857 documenti che sono stati oggetto di prestito interbiblotecario destinato alle altre biblioteche del Sistema.

Anche il totale del patrimonio documentario registra un aumento nel 2011, ammontando a   38.286 oggetti, nonostante una diminuzione degli acquisti (nel 2011  sono stati  n. 2.104) ed una consistente opera di scarto di libri non più rispondenti alle esigenze degli utenti , secondo i principi di corretta gestione di una biblioteca di pubblica lettura quale è quella di Seveso.
Va, comunque, notato che si sono mantenuti inalterati i trenta  periodici a cui la Biblioteca è abbonata, di cui cinque sono quotidiani, che vengono messi a disposizione gratuita del pubblico ogni giorno.

Per quanto riguarda l´utenza, si rileva che,  dei 3.207 iscritti del 2011, i residenti a Seveso sono 2.372 (nel 2.010 erano 2.195); relativamente alle categorie professionali più rappresentate ed al titolo di studio posseduto, le percentuali arrotondate sono le seguenti:
in maggioranza si tratta di studenti (54%), seguiti da  impiegati (13%), prescolari (8%), casalinghe e pensionati a pari merito (5%) ed insegnanti (4%);
infine,  il 10% è laureato, il 25% ha un diploma,  il 17% la licenza media ed il 10% la licenza elementare.

Secondo l´Assessore alla Cultura, Identità e Tradizioni Locali, Luca Allievi "I dati dei prestiti bibliotecari relativi al 2011, che attestano un incremento dell´8% rispetto al 2010, testimoniano ancora una volta il costante successo della nostra Bibioteca Civica. Una biblioteca sempre più integrata con le altre, tanto da prestare alle altre biblioteche quasi 9 mila libri in un anno solare, e sempre più apprezzata da parte dell´utenza non solo di Seveso ma anche dei comuni limitrofi. Lo testimonia il fatto che il 26% dei nostri utenti (ossia di coloro che hanno rinnovato la tessera presso la nostra Biblioteca) provengono dai comuni limitrofi mentre sono in aumento dell´8% rispetto al 2010 gli iscritti residenti a Seveso. Segno, quindi, che la politica dell´amministrazione comunale, che anche in questi momenti di difficoltà della finanza pubblica non ha mai fatto mancare lo stanziamento per l´acquisto di nuovi libri, sta dando i suoi frutti in termini di qualità del servizio erogato. E questo è stato compreso sia dall´utenza di Seveso che anche da quella dei comuni limitrofi".