SI CONSOLIDA IL RAPPORTO TRA LA CITTA´ DI SEVESO E LA FONDAZIONE LOMBARDIA PER L´AMBIENTE

 
Nei giorni scorsi la Giunta Regionale ha ratificato la composizione del  nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Lombardia per l´Ambiente che comprende anche il Sindaco di  Seveso. Una decisione che conferma la bontà delle ragioni sostenute dalla città lo scorso  settembre quando ci si è fermamente opposti alla proposta di escludere il Sindaco dal Consiglio della Fondazione stessa. L´atto della Giunta Regionale arriva in un  periodo in cui si sta consolidando il rapporto con la Fondazione; il progetto sulla raccolta differenziata che sarà proposto insieme a Gelsia alle scuole di Seveso e  la costante relazione con l´Ufficio Ecologia e Ambiente per approfondire lo studio  della biodiversità del Bosco delle Querce  sono infatti  solo due esempi concreti di un rapporto in continua crescita, utile alla Città e che proseguirà in futuro con nuovi progetti da presentare e realizzare insieme. Ha poi rappresentato sicuramente un motivo di orgoglio per Seveso anche la presenza della Fondazione Lombardia per l´Ambiente alla Cop 19 (Conference of Parties) che si è svolta a Varsavia dall´11 al 23 novembre scorso ed organizzata dalle Nazioni Unite. In un panorama così prestigioso la Fondazione ha esposto tra gli eventi collaterali una riflessione sulle politiche per contrastare il cambiamento climatico ("Integrate Climate Knowledge into Planning, Orientgate and other case studies in SEE"). La proposta ha visto la partecipazione di Regione Lombardia ¯ Direzione Ambiente, Energia e Reti ¯ ed ha illustrato un programma di interventi per lo sviluppo della strategia regionale per l´Adattamento al Cambiamento climatico che è il primo a livello italiano e ancora tra i pochi a livello europeo. L´evento della Fondazione a Varsavia  è un esempio concreto delle potenzialità del Centro Studi e ricerche  di Seveso anche a livello internazionale visto che  è stato valutato di "alto livello scientifico"ed è stato  inserito nella seconda settimana, quella che tradizionalmente è la più importante in quanto prevede la partecipazione delle maggiori autorità mondiali.