[3/6/2008] - Abolita l´Ici sulla prima casa

La grande novità dell´ICI di quest´anno è l´abolizione totale dell´imposta sull´abitazione principale. Ad esclusione dei proprietari di ville e dimore signorili (categorie A1, A8 e A9), tutti gli altri contribuenti non dovranno versare l´imposta comunale sulla prima casa.

Coloro che avessero già provveduto al pagamento dell´Ici non dovuta possono chiedere rimborso entro 5 anni presentando al Comune l´apposita richiesta corredata dalle ricevute del pagamento effettuato (bollettini o F24). Il modulo apposito è presente sul sito Internet del Comune di Seveso (sezione Ici) e allo sportello dell´Ufficio Tributi.

"Siamo contenti - ha commentato Marco Mazzucco, assessore al Bilancio - per questa operazione del governo di centro destra, che si è subito prodigato a mettere in pratica quanto promesso in campagna elettorale per alleviare i bilanci familiari ormai allo stremo.

"Tengo a precisare che l´aliquota sulla prima casa applicata nel Comune di Seveso era pari al 3,6 per mille, un valore tra i più bassi d´Italia. In questi anni, infatti, sono state portate avanti politiche di riduzione della pressione fiscale, addirittura, come nel caso Ici, prevedendo con netto anticipo rispetto al governo un´esenzione totale per le abitazioni di 70/80 metri quadri. Proprio in virtù di questa lungimiranza riusciamo ad attutire il mancato incasso dell´Ici, che per le nostre casse comunali si dimostra più contenuto proprio perché erano già in essere riduzioni significative.

"E´ chiaro che affinché questa manovra abbia valore è necessario non mettere in difficoltà finanziaria i Comuni, quindi auspichiamo che quanto prima vengano definite le tempistiche di trasferimento dei fondi necessari a coprire i mancati incassi dovuti alla cancellazione dell´ICI sulla prima casa. Dunque esprimiamo soddisfazione per la manovra di riduzione della tasse, attenti però a farci sentire qualora il rimborso dovuto dal governo tardasse ad arrivare".

Il personale dell´ufficio Tributi è a disposizione dei cittadini per rispondere a eventuali dubbi e problematiche: da lunedì a venerdì, dalle 8.45 alle 12.00.

In allegato l´informativa Ici che recepisce le ultime novità e fornisce indicazioni sui pagamenti.

ALLEGATI