[23/6/2008] - Per amore della Russia

Il 27, il 28 e il 29 giugno la sala concerti dell´Accademia Musicale G. Marziali ospiterà "Per amore della Russia", la mostra mercato di alcune opere del pittore milanese Fioravanti Arioli (1890-1980), il cui ricavato sarà devoluto alla Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo per sostenere le loro missioni in Russia.

La mostra, organizzata dalla Fraternità Madonna di Caacupè e dall´associazione Centro culturale Don Mezzera, sarà inaugurata giovedì 26 giugno alle ore 21.00 alla presenza del sindaco Massimo Donati e dell´assessore alla Cultura Luca Allievi.

"L´Amministrazione - ha dichiarato l´assessore Allievi - è lieta di patrocinare un evento di tale portata che coniuga l´arte alla beneficenza, tra l´altro a favore di una realtà come la Russia che ha già incontrato l´attenzione e la sensibilità dei cittadini di Seveso".

Proprio lo scorso autunno, infatti, quasi quattrocento persone tra giovani e adulti sono rimasti affascinanti da don Ubaldo Orlandelli, della Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo, che ha illustrato con una forte carica umana e chiarezza cristallina la situazione della sua missione in Siberia e le radici di una vocazione sacerdotale che non hanno origine dal solo cuore ma anche dalla ragione umana.

Cuore e ragione che non sostengono solo il lavoro quotidiano dei missionari della Fraternità in Russia ma anche la vocazione del concittadino don Carlo Fumagalli, che ha celebrato due anni fa la sua prima messa nella chiesa prepositurale di Seveso e che appartiene alla Fraternità di San Carlo Borromeo.

"Questa appartenenza religiosa del giovane prete sevesino - ha continuato Luca Allievi - è un motivo in più per sentirci chiamati a partecipare alla mostra contribuendo all´aiuto verso queste missioni".

Più di trenta le tele esposte del pittore Fioravanti Arioli, forte personalità artistica che, pur mantenendo un suo peculiare modo di fare pittura, lontano da mode e correnti, era molto vicino al Chiarismo, il movimento che si sviluppò a Milano nella prima metà del XX secolo e che faceva uso di colori chiari e luminosi in contrapposizione al denso e pesante chiaroscuro di altri pittori novecenteschi.

D. M.


Per amore della Russia
Sala concerti dell´Accademia Musicale G. Marziali
via Zeuner, 5 - Seveso

Inaugurazione:
giovedì 26 giugno ore 21.00

Orari di apertura:
venerdì 27 ore 21.00-22.30
sabato 28 ore 15.00-19.30 e 21.00-22.30
domenica 29 ore 10.00-12.00 e 15.00-18.00