[16/10/2008] - L´assessore regionale Ponzoni in visita al Comune di Seveso

Il futuro di Seveso e le opportunità di sviluppo che Milano Expo 2015 e la Fondazione Lombardia per l´Ambiente rappresentano per la città e il territorio: su questo argomento si sono confrontati martedì a Seveso l´assessore regionale alla Qualità dell´Ambiente Massimo Ponzoni e il sindaco Massimo Donati.

Una città che, dopo un disastro ambientale come quello della diossina, ha saputo ricucire il suo tessuto socio-produttivo e non ha abbandonato la sua vocazione imprenditrice: questa è la Seveso che vuole, a distanza di oltre 30 anni dall´evento Icmesa, rimettersi attivamente in gioco e rivestire un ruolo decisivo per il suo futuro. E Milano Expo 2015, insieme al Centro Studi e Documentazione Fondazione Lombardia per l´Ambiente, è l´occasione appropriata per dare nuovo slancio vitale alla città.

L´amministrazione si è già attivata e ha già partecipato a una serie di incontri informali con gli organi istituzionali preposti all´organizzazione dell´evento espositivo e si è già impegnata a ospitare eventi e iniziative legate all´esposizione. Di rilevanza anche il recente confronto con Massimo Ponzoni, assessore regionale alla Qualità dell´Ambiente, che martedì si è incontrato con il sindaco Donati.

Durante l´incontro è stata condivisa la necessità che Seveso colga tutte le opportunità di valorizzazione del proprio territorio e indubbiamente il Centro Studi e Documentazione Lombardia per l´Ambiente rappresenta una notevole opportunità.

"La nascita della nuova Provincia di Monza e Brianza - ha affermato l´Assessore Massimo Ponzoni - rende ancor più opportuna la valorizzazione di tutte le eccellenze locali e la rinascita di Seveso dopo l´incidente del 1976 è un fiore all´occhiello di Regione Lombardia cui tutto il mondo guarda".

Proprio la città che, con il disastro del 1976, ha dato l´avvio a una normativa in materia di controllo sull´inquinamento e di gestione del rischio industriale dal punto di vista territoriale, giuridico, medico e ambientale, a favore di uno sviluppo sostenibile, potrà avvalersi della presenza di un ente di rilevanza nel panorama ambientale italiano, che probabilmente assumerà anche nuove funzioni in previsione di un decentramento delle realtà universitarie della nuova Provincia di Monza e Brianza.

"Seveso può diventare un centro catalizzatore - ha spiegato il sindaco Massimo Donati - di esperienze e contributi fondamentali per la tutela ambientale, centro propulsore di nuove dinamiche culturali e ambientali che porteranno un valore aggiunto al nostro territorio. E il confronto con l´assessore Massimo Ponzoni mi incoraggia a continuare in tale direzione".

D.M.