[19/12/2008] - In arrivo dal Governo un ulteriore rimborso ICI

Entro l´anno raggiungerà il 94,75% il rimborso del mancato introito dell´imposta comunale sugli immobili sulla prima casa. Il Ministero, infatti, ha comunicato al comune che prima della fine dell´anno verranno trasferite le quote mancanti dei rimborsi per l´abolizione dell´ICI sulla prima casa.

"Siamo estremamente soddisfatti - ha commentato l´assessore al Bilancio Marco Mazzucco - soprattutto perché posso confermare quanto dichiarato in occasione della seduta di Consiglio Comunale dedicata all´assestamento di bilancio di fine novembre. In quell´occasione, infatti, a precise domande dei consiglieri comunali avevo risposto che notizie dal Governo ci autorizzavano a dichiarare che entro l´anno avremmo ricevuto una quota ulteriore di rimborso per il minor gettito ICI prima casa".

"Questa comunicazione ci conforta - prosegue Mazzucco - e ci consente di avere più agio sulla cassa e, di conseguenza, sui pagamenti correnti. Grazie a questo ulteriore trasferimento dell´ ICI prima casa il Governo ha reso di lieve entità la naturale sofferenza economica per le casse comunali, che altrimenti sarebbe inevitabilmente pesata sui servizi offerti ai cittadini".

Il Governo Centrale aveva trasferito una prima tranche pari al 50% dell´importo di €. 400.000,00 nel mese di luglio, mentre ora trasferisce il 44,75% portando l´ammontare complessivo del rimborso al 94,75%.

"L´importo di €. 400.000,00 deriva da una certificazione redatta e trasmessa al Ministero, su un normativa non più vigente (Manovra Prodi, Rimborso Stato 1,33) - conclude Mazzucco - pertanto è doveroso specificare che la stessa certificazione dovrà essere rivista con la nuova legge che prevede l´abolizione totale dell´ICI sulla prima casa".

D.M.