[17/12/2019] - Comunicato Stampa n. 25/2019

L’Amministrazione Comunale di Seveso informa la cittadinanza di non essere coinvolta nell’iniziativa “Un dono per gli altri” organizzata dal Comitato Commercianti di Seveso 4.0 e pubblicizzata su diverse testate giornalistiche e su alcuni social media.

 

Agli atti comunali non esiste difatti alcuna comunicazione da parte del CCS4.0 richiedente il coinvolgimento dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune ai fini della distribuzione dei doni che dovessero essere acquistati presso gli esercizi commerciali aderenti all'iniziativa nel termine del 22 dicembre 2019.

 

Appare anche sconveniente e inopportuno che i dipendenti dello stesso ufficio, che per le persone più fragili della comunità sevesina si occupano di provvedere direttamente al pagamento delle utenze domestiche o dei canoni di locazione, oppure di consegnare pacchi con beni di prima necessità, possano essere impiegati per distribuire regali in stile “Babbo Natale” tra cui, peraltro, 10 buoni del valore di 50 euro cadauno: l'utenza dei servizi sociali non riceve infatti contributi economici diretti da parte del Comune.

 

Quindi, contrariamente a quanto apparso su alcuni articoli giornalistici, lunedì 23 dicembre nessun responsabile dei Servizi Sociali del Comune girerà “per i negozi per recuperare i regali” e nessun dipendente dello stesso ufficio li distribuirà poi ai cittadini più bisognosi.

 

Nonostante l’Amministrazione Comunale consideri lodevole l’iniziativa, in quanto sensibilizza la cittadinanza ad aiutare le famiglie in difficoltà, essa non può sottacere il mancato rispetto dell'iter procedurale, posto a garanzia di tutti gli utenti e anche degli stessi dipendenti comunali.

 

Pertanto, ribadendo l’estraneità del Comune all’iniziativa “Un dono per gli altri”, si invitano gli organizzatori a interrompere la comunicazione di notizie, dichiarazioni e immagini non corrispondenti a verità e a rimuoverle o a farle rimuovere ove possibile.