[3/2/2021] - Comunicato Stampa n. 12/2021

 

La Giunta Comunale ha deliberato di confermare la sospensione dell’applicazione delle tariffe di utilizzo delle palestre scolastiche sino almeno al prossimo 30 aprile, per favorire il riavvio delle attività delle società sportive e la pratica dello sport quali opportunità per il recupero di corretti stili di vita e socialità.

 

L’emergenza sanitaria ancora in corso ha difatti inciso profondamente sulle attività normalmente svolte, tra cui le attività sportive, che hanno subito ulteriori divieti di esercizio, sia per quelle svolte al chiuso che per quelle all’aperto, sospensione degli eventi e delle competizioni, sia nei luoghi pubblici che privati.

 

Nonostante l’attuale situazione determinata della pandemia, si profila la possibilità di una graduale ripresa delle attività anche sportive, nel rispetto in ogni caso delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione del Covid-19. La conferma della sospensione dell’applicazione delle tariffe di utilizzo delle palestre scolastiche è un atto di sostegno alla ripartenza.

 

Inoltre, dato che a causa dell’applicazione delle norme di prevenzione del contagio da Covid-19 diverse associazioni sportive hanno interrotto le attività e, quindi, l’utilizzo degli impianti, è stata affidata ad apposita ditta una serie di interventi di sanificazione nelle singole palestre una volta che le stesse potranno essere utilizzate dalle associazioni nel loro insieme.

 

“Il lento miglioramento della situazione epidemiologica fa sperare in un graduale ritorno all’attività sportiva per tanti cittadini e soprattutto per i nostri ragazzi – dichiara il sindaco Luca Allievi - Confermare la sospensione dell’applicazione delle tariffe di utilizzo delle palestre scolastiche sino almeno al prossimo 30 aprile rappresenta un intervento di sollievo per i costi economici sostenuti dalle associazioni sportive in questa difficile congiuntura. L’auspicio è di rivedere presto tanti giovani nelle palestre, ma anche sui campi all’aperto, impegnati a dare il meglio di loro nelle discipline che amano e che a causa della pandemia hanno dovuto trascurare. Bisogna ricordarsi che lo sport non è solo divertimento, ma salute fisica e mentale”.

 

“L’Amministrazione Comunale di Seveso ha dimostrato ancora una volta di essere vicina al mondo dello sport – aggiunge l’assessore allo Sport e Tempo Libero, Antonio Santarsiero – Il sostegno economico alle società sportive in questo particolare momento storico è un dovere per l’importanza sociale che rivestono, per la necessità che abbiamo tutti, e in particolare i nostri ragazzi, di tornare a svolgere attività sportiva con regolarità, in sicurezza e in compagnia. Le società sportive non offrono solo ambiti dove divertirsi e socializzare, ma servizi per la nostra salute e il nostro benessere.