[11/4/2015] - La Famiglia portavalori in rete

Il Comune di Seveso fa parte della  "Rete Comuni Amici della Famiglia", ed ha a tal fine istituito un assessorato che si occupi della famiglia promuovendola come risorsa. Attraverso il progetto "La Famiglia portaValori in rete", che coinvolge sia il nostro comune, sia quello di Limbiate abbiamo aderito alla proposta di AFI - Milanese e Briantea ¯ mettendo in atto i primi passi concreti di mutuo-auto aiuto famigliare. Dopo un´attenta analisi dei bisogni del territorio, grazie anche al supporto dei servizi sociali e della Caritas, sono stati individuati 6 nuclei famigliari considerando anche il carico famigliare (3 per ciascun comune) che dal mese di febbraio sono supportati per 15 mesi sul piano economico e relazionale per uscire dalla loro attuale situazione di disagio a causa della recente perdita di lavoro.


Il Gruppo di Acquisto Famigliare di Baruccana e la cooperativa Dinamo, la Tutor Giada e UNES sono i diversi attori coinvolti nel progetto per il comune di Seveso e con loro sono stati definiti tutti i dettagli operativi del processo di welfare partecipato attraverso il semplice gesto quotidiano del fare la spesa: raccolta ordini, fornitura, stoccaggio e distribuzione dei prodotti alimentari e rendicontazione mensile a Fondazione Cattolica Assicurazioni che ha co-finanziato la proposta.


Le 3 famiglie beneficiano mensilmente di un buono spesa da 150 euro per acquisti attraverso il GAF di Baruccana, che, oltre ai sui fornitori, dispone di un listino prodotti a marchio diretto Unes individuato con il gruppo UNES per poter accedere alla spesa on-line garantendo il 5% di sconto alle famiglie e l´1% di accantonamento sul fondo da destinare a nuove progettualità. Sarà a cura delle 3 famiglie lo stoccaggio e la distribuzione della spesa, che in cambio delle ore di lavoro prestate riceveranno un voucher del valore di 10 euro/h per otto ore mensili.


UNES ha fornito a titolo gratuito per Seveso 2.000 buoni spesa del valore di 5euro cad. che saranno spendibili (su un unico scontrino di 30 euro) dall´11 aprile al 31 dicembre 2015 presso i punti vendita della Regione Lombardia aderenti all´iniziativa.
Per presentare sul territorio il progetto la Famiglia portaValori in rete, utile anche per "convertire" questi buoni spesa in moneta, saranno organizzate una serie di iniziative oltre ad aderire a giornate di festa dedicate alla famiglia già presenti nei prossimi mesi nei comuni limitrofi.


La prima occasione di incontro sarà sabato 11 aprile alle h. 21.00 presso l´oratorio della Parrocchia B.V. Immacolata: l´amministrazione, il GAF di Baruccana, AFI (MB) e Unes presenteranno alla cittadinanza il progetto, rendicontando i primi passi già mossi e gli obiettivi che desideriamo raggiungere. Un particolare invito è rivolto ai Comitati genitori delle Scuole e ai Gruppi famigliari parrocchiali che rappresentano una risorsa famigliare già attiva sul territorio.


Le famiglie protagoniste del progetto saranno presenti con i GAF e i tutor anche a Desio, il 12 aprile, in occasione della giornata "Con-Dividere per Moltiplicare" organizzata dalla Diocesi e dalla Caritas nel cammino verso EXPO.